Esclusiva: L’intervista a Spud. Il Re del calciomercato 4.0

5638

Una grande esclusiva di 17su24.
Spud si racconta con la consueta, sfacciata, ironia, senza mezzi termini.
SPUDorato!
Benvenuti nel mondo di Spud!
Il ragno 🕷.
Il Re del calciomercato 4.0…

Spud raccontato da Spud. Dicci chi sei in dieci righe, anzi 280 caratteri…

– Mi chiamo Francesco. Non so da dove vengo, ma so di chi sono figlio. Sono l’ultimo dei figli di Parthenope.

Il tuo account Twitter, ormai celebre, è @spudfnvpn, cos’è il tuo codice fiscale?

– #FNVPN è il mio motto. Non amo le mischie. FNS lo trovavo un po’ troppo strumentalizzato. Allora ho deciso di crearmene uno solo per me: Forza Napoli Vinci Per Noi! #FNVPN.

Il tuo mito si alimenta anche dall’anonimato, ci puoi svelare la tua identità, così facciamo il botto?

– La mia vera identità è roba per pochi. A te non ti conosco, l’ho svelata, però, a tuo fratello Filiberto. Chiedi a lui…(Non me lo vuol dire neanche mio fratello, ndr).

Dacci qualche indizio… un numero di telefono…un segno particolare… dicci almeno chi sono Renton e Begbie…

– Un segno particolare? Non può che essere questo: 👉🕷
– Renton e Begbie sono due persone di fiducia. Per molti sono due personaggi di un film famoso (Trainspotting, ndr). In realtà sono le mie fonti! (Azz! ndr)

Per i tuoi followers sei un vero e proprio supereroe. Una specie di Superman, anzi Spiderman, del mercato. Identità segreta e superpoteri. Prevedi in anteprima tutti i colpi di mercato, tessendo la tua tela come l’uomo ragno. Come gestisci questa responsabilità? Come fai a stare sempre sul pezzo? Quale è il tuo segreto?

– Inizialmente mi fregava poco di questo aspetto. Ero più irruento e davo poche spiegazioni. Oggi avverto che la gente si è slegata da Spud ed é piu vicina a Francesco. Questo é l’aspetto piu interessante e bello del mio gioco.
– Ora cerco di avere più cura di chi mi segue.
– Il mio segreto é proprio il mio pubblico. Da loro colgo tanti aspetti e rubo tante cose. Mi viene semplice poi trarre le mie soluzioni attraverso le cose che so. Può sembrare un paradosso, ma il segreto é proprio qui. Odiatori compresi…

Napoletanissimo dei quartieri spagnoli una vita passata tra la folla, nei quartieri, ad osservare, lentamente, la gente. Ma pure corse in auto a cento all’ora tra le curve di Montecarlo. Ti senti più Gennaro Esposito o Sebastian Vettel? Insomma, per dirla alla De Crescenzo (💙), sei un uomo d’amore o un uomo di libertà?

– Mi sento Verstappen . Mi piace molto la sua cattiveria. Mi piace che sia spietato. Mi piace che non faccia sconti. Mi piace che pur di arrivare commetta cose scomode. Diciamo che sono un Ciro Verstappen…

Domanda a risposta multipla. Il tuo successo è dovuto: 1. Alla tua competenza 2. Alla tua simpatia 3. A un culo esagerato.

– Alla mia competenza. Potrei dare anche Maradona alla Juventus. Mi basterebbe poi raccontare una partita, anche di serie D, che riporterei nuovamente tutti dalla parte mia. (Mamma mia, Maradona alla Juventus… Nun sia mai… ndr)

I tuoi fans ti definiscono genio fottuto. Li fai impazzire. Come un Dan Brown del calciomercato. Parli in codice, supercazzoli e perculi. Sfidandoli con i tuoi enigmi. Tu ti senti più genio o più fottuto? E soprattutto quanto ti diverti?

– Mi sento un fottuto figlio della mia terra. Un ragazzaccio. I geni sono altri.
– Si, adoro prendermi in giro. Un sacco. È per questo che Spud si premette di perculare, solo perché è lui, per primo, a perculare se’ stesso.

Hai un dono importante. L’ironia. E la conseguente autoironia. È un dono che hanno solo le persone intelligenti e richiede grande intelligenza anche per essere capita. È per questo che non hai un milione di follower come meriteresti?

– Questo non lo so. Il mio sogno più che arrivare ad un milione di followers é quello di tornare a 3 followers. Sono davvero convinto che la fine è al principio e viceversa.

Una delle cose più divertenti dei tuoi tweet sono i “soprannomi” o sarebbe meglio dire i “contranomi”. Spiegaci come nascono, dicci i più simpatici e soprattutto svelaci il tuo di quando giocavi a pallone nei vicoli di Napoli.

– Tra i soprannomi più simpatici: Padrefrancesco, il Chierichetto di Pomigliano, Bernardella, ma anche CavaNo non mi dispiace…
– Mi chiamavano Principino. Ma io preferivo quando mister Peppe M. mi chiamava Klinsmann.

Due capisaldi della filosofia spuddista:
“Il calcio deve unire e non dividere”.
E il celeberrimo: “Il calcio NON È UN GIOCO”, ti va’ di spiegarceli?

– Amo la condivisione. Non sono per le divisioni. In nessun ambito della vita.
– “Il calcio non è un gioco” non posso spiegarlo in poche parole. Ho in progetto un libro…

Il tradimento di Sarri e l’Aurelione spendaccione di quest’anno hanno ricompattato la tifoseria azzurra. E Spud coi suoi tweet che fanno sognare fa la sua fondamentale parte.
Da Napoletano “nelle coseture”, come dicono a Montecarlo, quanto ti rende felice questa cosa?

– Molto. Mi stringeranno la mano: Mai visto così tanta gente che impazzisce per il team Napoli!
– La mia più grande vittoria: il Popolo unito alla società.

Spud capisce di pallone. Hai cambiato persino il nome ai ruoli pur di “ingrippare” chi ti legge…il 3, il 5 il mediocampista e la sottopunta. Dicci qualcosa di tattica per impressionarci… riuscirà finalmente San Carlo a emulare Cana’? O il 5-5-5 resterà sempre un’utopia? Come giocherà uno dei “Napoli più forte di sempre”?

– Giocherà 226. Albero di Natale e linee alte. Si andrà sempre e solo 1 vs 1 su tutti gli spazi del campo. Si cercherà la regìa lunga. Palla alla sottopunta e a quelli che sann ‘o gioco, un 9 avanti un 11 dentro. Un elastico verticale.

Spud ha un gran cuore. Spiegaci come è nata la raccolta fondi per il Santobono realizzata con quegli altri simpaticoni di 17su24 e dell’Associazione no profit A2A che siamo noi.

– Niente… Una sera leggevo le battute ai miei tweet dei miei follower, guardai in alto e vidi che oltre 10k mi seguivano. Allora mi dissi: “uá ne sono davvero tanti… se ci riesco potrò cambiare almeno per qualche minuto la vita di chi ha più bisogno”.
– Istintivamente lanciai una sfida: se le mie rivelazioni si avvereranno (già sapevo che erano quasi fatti Polifemo e il Bandito) allora potreste, dovreste, donare 5 euro a testa… 5 euro per 10k è facile il conto…
– L’indomani con La Fondazione Santobono Pausilipon, grazie a Fili (Filiberto Antignani, ndr), 17su24 e l’Associazione A2A, abbiamo stretto un accordo per contribuire con la nostra raccolta al finanziamento del progetto PERIFERIE. (Si tratta di un progetto della Fondazione Santobono Pausilipon per il recupero sociale e culturale dei bambini e dei ragazzi di Ponticelli, Barra e San Giovanni, ndr.)
– Però c’è un aspetto importante. Quando capii che la cosa era possibile dissi a Filiberto: mi devi promettere una cosa, di Spud (considerando la cattiveria delle persone) non ci deve essere NULLA! No e-mail, no recapiti, NULLA.
– Ci tengo a precisare e posso dimostrarlo che ho voluto che nessuna donazione finisse sul mio conto. NESSUNA. IO SONO SOLO L’IDEATORE. (Confermiamo ogni singola parola, ndr).

Non possiamo deludere i tuoi fans (e i nostri) facciamo un po’ di spudmercato:
Manolas già sta a Dimaro. James potrebbe (dovrebbe…) arrivare roppDimaro. Elmas (da te preannunciato da tempo) appena fatto. Ma che mercato sta facendo il Napoli?

– Grandi! Il Falco. Aurelione. SanCarlo. Senza SanCarloDiNapoli non avreste mai visto Manolas, né avreste nemmeno immaginato di poter trattare uno come James. Forse avreste visto il giocatore d’attacco prossimo a vestire la maglia del napoli. Forse…
– Avreste visto i Fabìan o gli Zielinski.
– Un mix fantastico: Il Napoli società e SanCarloDiNapoli. Questo é il suo mercato! IMPAZZIRETE!

E il nove? Arriverà? E davvero sarà un DIVO?

– Si lavora forte in attacco.
– In primis per Lozano. (Pallino di Carlo), con lui ci sarà anche un compagno in più per Dries ed ArkadioDiDio.
– Il Napoli ha la priorità, per la prossima stesura tattica, di portare a 35/40 gol stagionali il suo 9.
– Il suo 9 che sappiamo chi è.
– Però… Cerchiamo di capire bene…
– È tutto aperto!
– Attenzione: il Napoli ha l’accordo con una società importante per un attaccante.
– Se non gliela si fa per il prescelto si potrebbe optare anche per una strategia tecnico/tattica diversa.
– E poi… potrebbe esserci un pacco regalo pronto… proprio pronto…
– E soprattutto attenzione ad Aurelione spendaccione… se gli pigliano i cinque minuti…se si ingrippa…
– Una cosa è certa. Ci divertiremo. Il Napoli lavora davvero forte!

Tutti dicono che nel Napoli ci sarà una cessione eccellente. Uno tra Allan e Insigne o tutti e due. Tutti i TROGLO lo dicono. Ma Spud che dice?

– Attenzione sempre alla situazione cessioni. Attenzione!
– Il Falco ha tanto da fare, tanto da vendere… per entrare bisogna prima uscire
– Alla fine, forse, una grande cessione ci sarà. Ma c’è da aspettare ancora un po’.

Le sai tutte. Non solo il Napoli. Ma anche Milan, Juve, Inter. Persino Pro Patria e Sambenedettese. Calciatori e allenatori. Regalaci una chicca in esclusiva. Solo per 17su24… Facci pariare…

– Vi regalo una gemma preziosa. Posso dirvi che Tip/Tap (Elmas) è un vero DIAMANTE, un profilo che Giuntoli ha seguito per oltre un anno. È uno dei miei acquisti preferiti.
– Guardate solo YouTube, guardate solo Inghilterra, Spagna, Germania…
– Sveglia! Il Falco (Giuntoli) fa scouting, guarda calcio provinciale e giovanile. Lui davvero li sa tutti!
– Non avete idea di quanto sia bravo!
– Non pensate che al mondo esistano solo vostri simili!
– Ricordate sempre : il fótbal non é per tutti!

Un genio fottuto. Un grande esperto di calcio e di mercato. Una persona dotata di intelligenza ed ironia fuori dal comune. E generosissimo. Specie per il bene del Napoli. Forse abbiamo capito la tua identità… Spud dicci la verità… confessa… tu, in realtà, sei Aurelione spendaccione, ovvero De Laurentiis…

– Si. Sono AURELIONE D’AMERICA.
– Il calcio non è un gioco! Spud 👉🕷

È proprio vero.
Il calcio non è un gioco.
Lo leggeremo, forse, presto, in un libro.
Un libro del quale, probabilmente, non conosceremo mai il nome dell’autore.
Ma poco importa.
Poco conta sapere chi sia davvero Spud. Conta invece che Spud resti sempre Spud. Conta che resti sempre Francesco.
Conta la cuenta.
In realtà Spud sono io (ndr)…
Perché, in fondo, c’è un po’ di Spud dentro ognuno di noi.
Dentro ogni tifoso azzurro.
Dentro ogni fottuto, orgoglioso, figlio di Partenope.
Siamo tutti un po’ Spud.
Spud siamo tutti noi.
E presto “ci stringeremo la mano e ci abbracceremo tutti”.
In un enorme abbraccio azzurro.
Grazie Francesco.
Grazie davvero.
E Forza Napoli Sempre.
Anzi…
Forza Napoli Vinci per Noi!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.