Grazie Pepe! Che grandissima uscita!

8587

Lo avevamo promesso. 

Lo avevamo promesso a questi bambini. Lo dovevamo a questi splendidi bambini. Veri e propri Angeli. Lo dovevamo alle loro mamme. Ai loro papà. Loro, un po’ più tristi. Lo dovevamo a questi piccoli Angioletti, cui bisogna cercare sempre di regalare un sorriso.

Il Pausillipon.

Un posto davvero particolare.

Un posto dove non è possibile non provare emozioni forti.

Un panorama mozzafiato sul golfo di Napoli. Sospeso tra il Paradiso e l’inferno, come mi ha detto, oggi, un nuovo amico che lavora lì.

Eh già…

Un posto che sa essere triste ma al tempo stesso magico. Bellissimo ma anche no.

Grande sofferenza ma altrettanta dignità e tanto, tanto amore e tanta umanità.

Ancora una giornata di splendide emozioni. Ancora una giornata speciale.

Cercando il sorriso di un bambino, cercando il sorriso di una mamma.

Stretti in un abbraccio con un papà.

Circondati da Angeli dal camice bianco.

È davvero difficile accettare. Impossibile capire.

Ma nessuno può mai permettersi di spegnere il sorriso di un bimbo.

E nessuno può mai permettersi di rubare la Speranza di una Mamma.

Grazie infinite agli Angeli in camice bianco del Pausillipon.

Grazie alla Fondazione Santobono Pausillipon.

Grazie a Laura e Flavia.

Grazie di cuore per tutto quello che fate.

Noi di 17su24.it siamo onorati di aver contribuito a realizzare anche questo evento. Insieme con Just Children Onlus.

Grazie a Franco per avere portato Pepe Reina da questi bambini.

Grazie a Pepe. Grazie Campione.

Splendido grande campione tra questi piccoli ma grandissimi campioncini.

Momenti indimenticabili.
Groppi alla gola e lacrime.
Ma anche sorrisi.
Tanti sorrisi di bambini. I più belli.
Ed occhi sgranati di bimbi increduli.
Sofferenti ma eroici.
Qualche stanza chiusa.
I bimbi stanchi nella penombra. Scusa…posso entrare? Sai, ti ho portato un regalino…
Pepe Reina?
Siiiiiiiiiiiiiiiiii!!! Certo che puoi entrare.
Ciao!
Le stanze si illuminano…i bambini di più.
Sulle facce provate e stanche delle mamme nasce un sorriso assolutamente inaspettato.
Ed è una piccola festa.
Un piccolo momento di svago.
Grazie.
Ma grazie a voi.
Davvero.
Momenti indimenticabili.
Visi indimenticabili.
Fotografie indimenticabili.
Uno tra i tanti…
Oncologia.
Dobbiamo consegnare la maglia firmata velocemente ad una bambina. Perché deve andare in sala operatoria di là a poco.
Non ho il coraggio di chiedere che intervento deve fare. È bellissima ma imbronciata.
Prende la maglia appena autografata che all’inizio non voleva. Poi fa la foto con Pepe e le torna il sorriso. E torna anche, seppur amaro e pieno di paura, alla splendida mamma.
Il papà, un omone, più grosso di Pepe, guarda la sua principessa ed è per un breve attimo felice. Salutiamo. Stiamo andando via.
Il papà scoppia a piangere. Disperato.

Pepe si volta, tutti ci voltiamo. Pepe torna indietro e lo abbraccia.
Con tutta la forza che ha. Sperando di trasmettergliela. Tutta. A costo di non averne più lui.
Passa qualche lungo secondo.
Sembrano minuti, ore.
Fuori dal tempo.
Poi la bimba sorride e guarda il nostro portierone. È felice. Papà non piange più…
Grazie Pepe…
Piccola…perché mi guardi così…guarda che io e papà siamo amici…stavamo a scuola insieme…

Grazie. Grazie davvero.

 

Articolo precedenteLe pagelle sulla Luna: Sampdoria-Napoli
Prossimo articoloParlan ‘e rispett’ e n’ann arrubat’ appena sett’.
mm
Felice, papà, molto, e marito. Ispirato dalla filosofia Troisiana e cresciuto a pane e Così Parlò Bellavista. Malato (grave) di Napoli e del Napoli dalla nascita. Rapito dall’ironia e dalla punta di penna di Peppino Pacileo. Appassionato di economia, anche per necessità. Insomma una gran bella vita da orsacchiotto. Poi, però, prendi un tram in faccia all’improvviso e tutto si ribalta… e tutto è diverso. Ma non bisogna mai mollare…mai…perché il cielo è azzurro…proprio come il mare…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.