Le pagelle con la Samp

1683

Game Over.
Partita finita.
Come nei videogiochi di qualche tempo fa. Quelli della mia epoca. Quelli delle sale giochi dell’anno uno.
Game Over.
Sorry no bonus.
Ci dispiace niente bonus.
Niente scudetto.
Sarri… no bonus.
Ma, come in quei videogiochi, c’è una piccola grande soddisfazione.
Perché hai fatto il record.
Ancora una volta il record.

E allora lo puoi registrare e ti resterà.
Ti resterà fino al prossimo record.
Il record storico di punti.

Ma serve a poco.
Perché finisce sempre nello stesso modo.
Come da sette anni a questa parte.
Come da cento anni a questa parte.
Con Chiellini che, dopo averti derubato, ti insulta pure, dicendo che ci vuole rispetto.
Lui vuole rispetto.
Chiellini acopp e ‘a carn asott.
Che maccarone.

Ma rispetto di che?
Rispetto a chi?
Ma per cortesia.
Non sanno perdere e quello è evidente ma il guaio è che non sanno manco vincere.
Sanno solo insultare e mistificare.
Perché voi siete la Juve, vi compattate, vi rafforzate, vi fortificate e tutto ‘o rest appress.
Perché voi siete leggenda con i vostri ottantasei scudetti di cui ben cinquanta consecutivi, quaranta sul campo, quattordici a Vinovo e diciassette in tribunale.
Ma quanti ne so’?
Dovete chiamare Morgan Stanley per fare il conto degli scudetti. E Price Waterhouse per la certificazione.
Ma rilassatevi.
Ma prendeteveli.
Fatevi uno scudetto e prendetevelo.
Anche due se necessario.
Però fatevi anche una domanda e datevi una risposta.
La domanda è: Ma perché vi schifano tutti?
Fatevela e datevi una risposta.
Complimenti.
Avete vinto.
Nel primo anno di Var.
Nonostante il Var.
E lo sottolineate pure.
Con la faccia come il deretano.
Avete vinto grazie al Var, Chiellini… non, di sicuro, nonostante.
Avete vinto.
Complimenti.
Ora festeggiate.
Una mezz’oretta, tre quarti d’ora.
Poi testa al prossimo campionato.
Come dice Chiellini.
Che bello! Dieci di voi a piazza Castello. Con quattro bandiere e due sciarpe. Una bolgia…
Che tristi che siete.
Magnatev un’emozione.
E rilassatevi…

Reina sv
Peppino in versione gita fuoriporta. E stavolta Albiol aveva portato pure la fornacella. Quella da trasferta. E la carcioffola era già pronta a centrocampo. Era tutto organizzato. Purtroppo la pioggia ha rovinato tutto. Proprio come nelle gite di pasquetta più sfigate.

Hysaj 6
Hysaj Gump corre come al solito. Meglio del solito. Corre nel pantano della fascia destra che tanto ricorda le risaie piemontesi. E lui ci sguazza come nu buon ranauttolo col ciuffo.

Albiol 7
Dopo due turni finalmente torna il nostro Ministro della difesa. Torna con il ritorno del mostro d’ebano, il frato piccirillo. E ci mancasse. Con Koulibaly a fianco pure io farei almeno ‘o sottosegretario.

Koulibaly 8
Mettiamola così. Se avessi 80 milioni mo’ ‘cattass io. Per poi rivenderlo subito dopo, almeno a 100. Mostruoso. Imbarazzante a tratti. Va anche oltre la mitica difesa a uno. Nel tempo libero fa anche il terzino e l’esterno d’attacco.

Mario Rui 6
Il suo lo fa. Bene. Poi gli fanno finalmente battere un angolo e Raul ci mette lo zampino, anzi la capa, ‘na bella capa ‘e Raul. E la partita finisce.

Jorginho 6,5
Smista una infinita’ di palloni. A velocità supersonica. E sempre di prima. ‘Na specie ‘e machinetta insomma. Pioggia e pozzanghere non lo tangono. Trasforma Torreira in un buon David Lopez arrugnato che non la becca mai.

Hamsik 6
500 presenze. 500 volte Luce. E per l’occasione tiene pure ‘a maglia giallo lampadina. Giusto per restare in tema. Per la gioia dell’Ene’l. Sempre più capitano. Sempre più Leggenda.

Zielinski 6-
Lo abbiamo già detto. Lo Zio primaverile non tanto si può guardare. Un po’ come lo Zio titolare dall’inizio. Le due cose insieme sono un mix davvero inquietante. Scetate ‘o zi’ che l’aria è doce…

Allan 7
Lo ribadiamo: sempre e comunque #Undici Allan. È tornato il cane di presa. Quello originale e ricaricabile. Si è tornato. Proprio il chiuaua originale, quello che s’azzecca ‘ncuoll a tutt quant. Peccato che è finito il campionato.

Rog sv
1967esima presenza stagionale. Poi vi lamentate che Sarri non lo fa giocare. In realtà, tutto ‘o blocc, alla media di cinque minuti a gara, a stento appara in tutto novanta minuti. Speriamo che non lo pagano a cottimo, sennò sta nguaiato.

Callejon 5
Esce lui e vinciamo la partita. Pure Sarri si deve arrendere. E lo toglie. Da qui la pioggia torrenziale. È improponibile. O meglio lui si ripropone, ma nel senso che ti resta qua, ncopp ’o stomaco. Come nu puparuolo mbuttunato la domenica.

Mertens 6
Io stavolta l’ho visto meglio. In ripresa. Almeno ha azzeccato gli stop. Bene come sponda. Meno se deve tirare o fare l’ultimo dribbling. Anche perché non tira mai. Secondo me a Puffo pleistescio si è scassato il tasto quadrato.

Milik 7,5
Armadius, principe di Polacchia. Una forza della natura. Quant’e’ bell. Entra e subito tira in porta! Ammonito perché non si fa. Tira in porta! Ma che so ‘sti cos. Mica si tira così. A rischio di scassare la rete. Che rimpianti!

Insigne 6,5
Lorenzo ci prova in tutti i modi. Ma i suoi tiriaggiro nun vonn sape’ niente. Quando il pallone non vo’trasi… Questione di centimetri. Ah Lore’… a proposito…quando vedi Don Chiellini, ‘o Nasone, non perdere tempo a spiegargli cosa è l’ironia. Non vale la pena. Seppelliscilo con una risata…

Sarri 7
Miste tu hai ragione.
Fai bene a stare tutto sciuliato.
Fai bene a stare anche un po’ inhazzato hon il mondo intero.
Ci sta.
La ci s’hanno rubato un sogno.
E la ci si è davvero andati vicino.
Maremma competitiva.
Competitivi, finalmente.
Anzi di più.
Eravamo più forti.
O meglio, siamo stati più forti.
Sul campo.
Sul campo come i loro scudetti tarocchi.
Però anche il nostro scudetto è rimasto sul campo. Ma non è per niente tarocco. Anzi.
Non doveva andare così.
Derubati.
Derubati di un sogno.
Sono d’accordo con te miste.

D’accordo quasi su tutto.
Perché su una cosa non so’ d’accordo.
Lo scudetto non si perde in albergo.
Lo scudetto solo a PlayStation si perde in albergo.
Sta cos dell’albergo nun cia facc proprio.
Sennò chiudiamo gli alberghi e risolviamo. O andiamo in una pensione. Stutamm ‘e telefonini. Chiudiamo i televisori.
Lo scudetto si perde sul campo qualche volta e spesso, ahimè, fuori dal campo. Ma non in albergo.
Abbiamo visto tutti cosa è successo.
Che si sono firati di fare.
Avrebbero fatto anche peggio.
Saremmo arrivati comunque secondi.
Ci avrebbero comunque preso per il culo.
E ci avrebbero detto lo stesso, naso al vento, quanto sono fortissimi e unitissimi e umilissimi e fantasticissimi.
Ma io sarei stato più sereno.
Sciuliato ma sereno.
Ci siamo fatti fare.
Caduti nella trappola.
Quando mai ci ricapita?
Maledetto l’albergo.
‘A prossima vot senza tv e wi-fi.
Che ci vuole?
Maremma Alberghiera!

Forza Napoli Sempre

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.