Le pagelle con il Lipsia

562

 

Sgombriamo subito il campo dagli equivoci. Non si può giocare per perdere. Né, tantomeno, per non vincere. Non ci si può augurare che la propria squadra perda, non se si è veri tifosi, non se la squadra è azzurra. Non esiste.
Sono incazzato.
Eppure me lo aspettavo e lo avevo ampiamente detto, appena chiuso il mercato. O meglio il non mercato. L’Europa sarebbe stata snobbata! Evidente la scelta per il campionato, evidente la mancanza di una pedina in attacco. Lo sapevo, ma comunque l’ho presa malissimo.
Per almeno due ordini di motivi.
Il primo è perché so troppo tifoso e voglio vincere sempre. Io.
O quanto meno non mi auguro di non farlo sulla base di ardite elucubrazioni mentali, frutto di speculazioni psicologiche che veramente Freud ti fa ‘na pippa.
Il secondo è perché loro, oltre ad essere dei bimbi, so’ molto più scarsi di quanto mi aspettassi.
E fa davvero rabbia perdere in questo modo. Perché non è più un problema di priorità o di rosa, ma di atteggiamento e attitudine. Potevamo vincere ma abbiamo fatto di tutto per perdere. Che ntuosseco.

Reina 7+
Ommita’ assoluta. L’unico che ci crede e si incazza davvero. Un paio di ottime parate ma soprattutto il piglio del leader che, da campione quale è, non vuole fare figure internazionali da peracottaro. Piglia tre pere frutto della ricotta più totale ma non le meritava per niente. Ricotta e pere… e non sono per niente dolci…vafangul!

Maggio 5+
Settanta minuti da quasi migliore in campo. Ommo. Cfr. Reina. Ma poi l’errore, gravissimo, sul 2-1 loro, che gli vale un punto in meno in pagella. Un vero peccato.

Tonelli 6
Più che decente. Nu buon Chiellelli. ‘O Tonellini se preferite. Il pennellonen loro lo mette alla frusta sulle palle alte, ma lui tiene bene buttando le mani come un ottimo pezzotto di Chiello la’. E come è bell co’ tutta quella cazzimma. C vo’, c vo’…

Koulibaly 4,5
La sua partita ha senso solo se lo ha fatto apposta. Ha jucat a perdere? Spero per lui e per noi di si. E magari in cambio si è fatto dare una fornitura a vita di Red Bull. Che incubo. Un Contini abbronzato proprio. Quoque tu Kalidou, mostro mio…
E che stamm parlann…

Hysaj 5
A sinistra nun s po’ guarda’. Nu buon Angelino Alfano. O forse peggio. Come se La Russa si iscrivesse al Pd. Scusate la citazione politica in tempo di par condicio, il problema è che crede di essere ambidestro quando ha un mancino che sembra un ferro da stiro.

Mario Rui 5
Lui per essere sinistro è sinistro. Ieri anche troppo. Nel senso di spaventoso. Scivola un paio di volte in modo tragicomico. Per una sera gli è tornata la faccia da sanciopancia col baffetto da sparviero.
E noi amm fatt ‘a fin ‘e donchisciotte.

Diawara 2
Come i gol che ha letteralmente regalato. Altro che Yaya Toure’ sembra più Yaya scarz’è. Va bene che Jorginho è un mostro per cui ha capito che giocherà poco ma ‘o nirone sta tropp avvilito, si è scagnato proprio. La tiene davvero ncopp ‘a coscienza. Involuto, in barba a Darwin. Fermo restando che non è un regista come dico da annieanni.
Allan 6+
Sufficiente. Anche di più, se paragonato ai suoi compagni di reparto. Ma con il Diawara, il Rog e lo Zielinski di ieri era pure facile fa ‘o fenomeno. Penso che pure io ma jucav. ‘Nu poc ‘e pacienza.

Rog 5+
Stranamente avvilito. Pure lui. Non galoppa come al solito ne’ butta le mani come vorrebbe. 90 minuti senza manco nu cartellino e questo dice tutto. Mette l’assist per il gol ma non convince. Forse lo hanno sedato prima di lanciarlo nel rodeo. Mah…

Hamsik 6,5
‘O frat ruoss. Il fratello grande che gioca nettamente meglio degli altri. È di un altro livello e nel primo tempo si vede. E dopo la difesa a uno con Kk, sperimentiamo il centrocampo a uno, solo con lui. Con Rog, Zio e Diawara buoni per Chi l’ha visto? ‘Na luce nel deserto…

Callejon 6
Centravanti per un giorno. Per la serie ora o mai più. Penso mai più. Ma non per colpa sua. Gara onesta con la splendida giocata che da il la al nostro gol.

Zielinski 5 meno
Da erede di Zidane a clone di Altomare. In appena cinque giorni. ‘Na metamorfosi che manco Kafka. Mollo ed a tratti pure impalpabile. Nu buon SKIFIDOL insomma. Zio nun m fa ‘ncazza’…proprio mo’ che stiamo diventando amici…nun t’ammoscia’… nu fa o’ schettin, risali a bordo cazzo!

Ounas 6 meno
Meno male che allo stadio erano in pochi. Fa il pieno di jastemme. Assolutamente meritate per un tempo da puzza atomica. Per fortuna Sant’ Ounas non esiste. Questo fino a quando segna un gol molto bello e come di incanto diventa il fratello fvancoalgevino, con la evve moscia, di Cvistiano Vonaldo.
Si fa pure una standing ovation.
Iamm…Ounas ‘a standing ovation!
Però Lui, scarz ‘e buon, tutto il blocco ha vinto 1-0 e segnato.

Insigne 4,5
Nun pazziamm. Nun era iss. Con un capello cotonato del genere? O si era appena scetato o era il sosia. Il venditore di coca cola sugli spalti che si è visto su tutti i social qualche giorno fa.
Acquaiolo Lorenzo la coppa è fresca?
Ma quando mai…ma chi se ne fott e sta’ coppa!
Partita sconcertante…
Atteggiamento sconcertante…
Un capello cotonato sconcertante…
Lo specchio della squadra.

Sarri 6 meno
Un cinque stentato per la gara. Anche meno. Accanimento terapeutico con Diawara. I cambi non si possono decidere prima, nun pazziamm. Un otto pieno per le parole del dopo gara. “Abbiamo giocato per lavoro”. Senza passione e senza voglia. E poi… “siamo entrati in campo con la maglia prestigiosa del Napoli. Per cui non esiste una prestazione del genere”. “Se qualcuno pensa che OGGI abbiamo perso per colpa del mercato non faremo mai il salto di qualità”.
Sottoscrivo tutto.
Non abbiamo perso, ci siamo sconfitti da soli e fa davvero rabbia. Contro ‘na bona Spal. Si poteva portare tranquillamente a casa il risultato. E Il miste è preoccupato ed incazzatissimo, ed anche io.
Sconfitte del genere lasciano il segno. Possono essere devastanti.
Maremma Sottogamba. Maremma immatura.
Se un sogno diventa un’ossessione tutto si complica. I sogni vanno vissuti con leggerezza. E gioia. Anche perché abbiamo di fronte loro, sempre più incazzati è sempre più capisc ‘a me.
Di questo passo ci giochiamo il fegato, un po’ di coronarie e pure la sanità mentale, per il troppo stress. Se vogliamo festeggiare qualcosa a maggio, sarebbe opportuno arrivarci sani nel fisico e nella psiche. Sennò non ce ne vediamo tanto bene…
Maremma ossessionata. Maremma fegatotanta.
Meno male che domenica c’è la Spal vera.
E comunque, mai come adesso, mentre mi misuro ‘a pressione e mi sparo una necessaria camomilla…
Forza Napoli sempre

2 Commenti

  1. Non condivido. Certamente non si può giocare per perdere ma è anche vero che, con l’organico attuale, l’EL è un lusso. Il campionato non è un campionato normale …. ci vogliono più di 100 punti per vincerlo. Quindi l’EL è un lusso fuori dalla nostra portata. Concentriamoci sul campionato e giochiamo 14 finali. Nella vita spesso si deve scegliere… e la squadra e la società hanno scelto! E pure io! Ora niente polemiche e concentrati sul grande obiettivo….l’unico obiettivo! Non ci juventinizziamo…….

  2. Non si può passare dal 2 tempo contro la Lazio alla partita contro il Lipsia come se niente fosse. Qualcuno si deve vergognare per quello che hanno fatto ai tifosi. Non visto l’ultimo goal perche’ avevo già spento la tv.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.