Ricomincio da Te: Ciro facci sognare, almeno il prossimo anno !

32

Eccomi, eccomi. Scusate il ritardo. Mi sono intalliato un po’ nell’amarcord della 38esima giornata. Come sempre accade, l’ultima di campionato condensa tante, troppe emozioni in appena novanta minuti. Nei tremilatrecentotrenta e passa minuti precedenti, lungo tutta la stagione pallonara, ne son successe di tutti i colori. Sia fuori dai campi che nei rettangoli verdi. Tuttavia, è fuor di dubbio che la drammaticità degli ultimi scampoli di gioco se, da un lato, rendono il calcio ancor più lo sport più seguito, dall’altro, purtroppo, gettano qualche ombra sinistra sulla effettiva genuinità di alcune gesta pedatorie.
Mentre a Milano l’Empoli ha fatto di tutto per evitare la sconfitta contro l’Inter, senza riuscirci, ed è stato così condannato al purgatorio della serie B, pur nobilitando, attraverso tutti gli sforzi fatti, i concetti che stanno alla base del football, a Firenze purtroppo è andata in scena una farsa che è stata sin troppo semplice liquidare con il termine “biscottone”. Che schifo. Davvero. Una indecenza. Prandelli e Montella, ben piantati su panchine costantemente traballanti, per lo spettacolo offerto domenica sera dalle proprie squadre, non meriterebbero di allenare neanche la Giuglianese e la Puteolana, con tutto il rispetto per i tifosi di Giugliano e di Pozzuoli.
Il Napoli, sgombriamo subito il campo da eventuali dubbi, ha giocato (male) e perso (ancor peggio) in terra emiliana, come a voi già ben noto. Già all’andata i bolognesi si erano impegnati allo spasimo per rovinarci il fine d’anno, senza però raggiungere l’obiettivo. Al ritorno, in modo più cinico, i rossoblù si son impegnati ben oltre lo spasimo e c’hann’ nguaiat o fin’ ro campionat’.
Quest’anno è andata così. Ancelotti doveva conoscere l’ambiente. L’ambiente doveva conoscere Ancelotti. E tutti noi dovevamo conoscere un’altra annata che era meglio non conoscere. Tant’è.
Speriamo vada meglio il prossimo anno. Speriamo che le conoscenze siano tutte state fatte.
Scritto brevemente del Napoli, cosa è successo nell’ultimo turno ? Un sacco di cose interessanti. Si fa fatica ad elencarle tutte. Ne evidenzio qui due che difficilmente si rivedranno prossimamente.
In primis l’Atalanta, imbattuta da più di tre mesi, è prepotentemente salita alla ribalta per il suo terzo posto finale: conquistato con pieno merito il diritto a partecipare alla prossima C.L.
A seguire il Bologna, dato per spacciato alla fine del girone di andata con soli 13 punti fatti e con un piede già retrocesso in serie B. Con l’arrivo di Mihajlovic in panchina da gennaio in poi, nel girone di ritorno gli emiliani hanno fatto la bellezza di ben 31 punti.
Non mi dilungo di più e rimando alla prossima settimana o più in avanti la mia personale riflessione statistica sul campionato, riprendendo quanto avevo già indicato seppur parzialmente, sotto il profilo dei numeri, al termine del girone di andata.
Non perdiamoci di vista, mi raccomando.
Andrea P&B.

Frosinone-Chievo 0-0​​​Fiorentina-Genoa 0-0 (Buuuuuhhhh)
Bologna-Napoli 2-3​​​Atalanta-Sassuolo 3-1
Torino-Lazio 3-1​​​Inter-Empoli 2-1
Samp-Juventus 2-0​​​Spal-Milan 2-3
Roma-Parma 2-1 ​​Cagliari-Udinese 1-2

Articolo precedenteLe pagelle di Bologna-Napoli
Prossimo articoloIl mercato che verrà
mm
Tifoso del Napoli dai tempi del maestro Luis Vinicio, sognatore da sempre, fotografo mancato e strimpellatore convinto di strumento a sei corde, bancario fedele ultratrentennale, laureato in economia aziendale alla tenera età di 50 anni, sposato con prossima vista sulle nozze d’argento con due figli parimenti tifosi del Napoli sin dalla nascita, provo a seguire gli insegnamenti del Cristo Gesù e di tanto in tanto mi cimento a parlare di pallone… ma solo a mente fredda. Non odio la Juventus, mi limito solo ad evitarla scrupolosamente per non cadere in tentazione! Saluto di solito con “Pace e Bene”… e qualcuno recentemente mi ha apostrofato proprio così, “Andrea Pace e Bene”. Mi sembra una buona idea per il mio nick name da provetto blogger azzurro. Andrea P&B.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.