Luce a Parigi

259

 

Trent’anni. Buon compleanno Capitano!Buon compleanno campione. E grazie di aver giocato quelli migliori, tutti in pratica, con la nostra maglia addosso. È stato un onore…è un onore. E queste cose scritte un po’ di tempo fa sono sempre attuali…
Amarcord…

 

 

Ho una passione particolare per Marek Hamsik.
Su watshup ho la sua pic mentre dopo un gol bacia la maglia del Napoli, fascia di capitano al petto.
Lo adoro.
Più di Lorenzo.
Capitano mio Capitano.
L’allenatore della Slovacchia ha detto che è un mostro.
Io sono anniannieanni che lo dico.
E in verità pure Pierpaolo Marino che un pochino di pallone ci capisce, a verità.
Lui ha sempre parlato di calciatore da pallone d’oro.
L’allenatore ra Slovacchia ha detto che Marek è ormai da grande squadra.
Voglio avvantaggiarmi ed anticipare il prevedibile commento del tifoso della curva a, quello mentalità, quello che era anche a Cittadella ed anche di quello che non c’era mai ma o stesso parla sempre.
No, purtroppo grande squadra non è anche il Napoli. Non così grande.
Dobbiamo farcene una ragione, dovete farvene una ragione.
Napoli è una buona, buonissima piazza a livello europeo, con un fascino unico dato da un tifo magico e dal ricordo irripetibile del più grande di tutti i tempi.
Per noi una fede ed il non plus ultra, ma solo perché noi siamo malati e tenimm o sang azzurro ed anche perché in fin dei conti ogni scarrafone è bell a mamma soia.
M nun pazziamm.
Qua grande squadra vuol dire veramente grande squadra.
Real, Barca, Bayern, forse per prestigio lo United. Solo queste e basta.
Mister Chicazzos ha proprio ragione ed ha colto del segno.
Mi viene da dire o sapev.
Temevo molto questi cacchio di europei.
Temevo proprio facessero sgamare la grande forza di Hamsik.
L’ho anche detto ai miei amici in questi giorni.
Vott a frni’ come dicono a Bolzano.
Marek e’ il giocatore più sottovalutato della storia del calcio.
Pensate che c’è qualcuno che lo paragona ad Hernanes ed altri che lo considerano un mezzo giocatore che non farà mai il salto di qualità.
E se i primi sono degli amici, però juventini, per cui sono solamente poco obiettivi (sapete la favola della volpe e l’uva…), i secondi sono dei professionisti, giornalisti della rosea.
Gli stessi che hanno detto all’inizio del campionato scorso che Higuain non è un bomber e che Insigne non è decisivo, lo stesso in effetti perché è uno e perché è semp iss.
A sto punto consiglierò al mio grande amico di mandare o curriculum alla Gazzetta perché lo pigliano sicuro.
Sta di fatto che gazzettaro a parte Marek non ha mai goduto di commenti di favore, anzi.
Ed i primi a criticarli siamo noi tifosi del Napoli, in questo riusciamo ad essere veramente assurdi. Critichiamo i nostri migliori, i nostri orgogli, quelli che dovremmo difendere a prescindere a spada tratta. Vado al manicomio, non ce la posso fare mai…Hamsik se n Adda i fa solo 32 partite buone.Nun serv Fa solo 53 minuti buoni. Ma per cortesia…
L’altra sera ho visto il mitico Andre Gomes del Valencia nel Portogallo, l’ho visto giocare per la prima volta, mi e’ piaciuto molto, ha fatto 30 minuti spettacolari (contr a Finlandia) poi è scomparso (sempre contr a Filandia); ottimo, lo prenderei di corsa anche a 35-40 mln, ma poi riflettendoci Hamsik è tre volte più forte.
Io lo so e lo ho sempre saputo.
Ora c’è il rischio che se ne accorgano tutti.
Perché è solo questione di visibilità.
E di giusti agganci.
Se sei mostro ma low profile non è detto che ti noti subito il real.
Se sei molto forte e ti rappresenta un chiatto ex pizzaiolo, un pappone portoghese ed un altro paio di loro allora vali dai 100 ai 200 milioni di base, a prescindere.
Che poi Marek al pizzaiolo lo ha mandato a cagare in tempi non sospetti. E questo non aiuta.
Perché al di là di tutto o pizzaiolo capisc e pallon e lo aveva subito adocchiato, non capisco però perché non ha virato su hernanes, strano.
Ma Marek l’ha schifato.
Perciò l’adoro.
Adoro Luce.
Già Luce e’ il contranome che gli abbiamo dato io e lo Iossa.
Credo che mai contranome fu più azzeccato.
Perché è la luce del Napoli.
Quando su accende lui si accende la squadra, fateci caso.
Ogni azione pericolosa, ogni gol nasce sempre dai suoi piedi.
Luuuuuuuce Luuuuuuce il must.
Dopo ogni gol o assist.
E celebri sono le nostre invocazioni, delle vere e proprie litanie religiose sullo zero a zero o uno a uno al settantesimo: Ia Luce fa cinque minuti tu, solo cinque minuti ca vincimm.
Come si fa a non adorare un calciatore così?
E poi ha la napoletanita’ che tanto piace al nostro presidente, quella napoletanita’ che forse lo farà rimanere e chiudere la carriera a Napoli battendo tutti i record.
Forse. Io almeno lo spero. Ma non ne sono per niente sicuro.
Però Marek c ten e questo è un dato di fatto.
Marek e chiu napulitan e me.
Napulitan con un carattere dell’est, un mix esplosivo, a werr!
E se non sarà così, se arriva Il Barca o il Bayern e lo ricopre di soldi e li porta via io mi intossicherò e probabilmente piangerò anche.
E sarò tristissimo ma fino ad un certo punto soltanto.
Perché sarò felice per Luce perché so mmerita, so merrita veramente.
Ed è già un miracolo che un giocatore così forte abbia giocato così a lungo nel Napoli.
E noi dobbiamo esserne orgogliosi.
Grazie Capitano!
E forza Napoli Sempre

 

L’editoriale
Di F.Antignani

Articolo precedenteFrate Indovino
Prossimo articoloMeme: Buon Compleanno Marek!
mm
Felice, papà, molto, e marito. Ispirato dalla filosofia Troisiana e cresciuto a pane e Così Parlò Bellavista. Malato (grave) di Napoli e del Napoli dalla nascita. Rapito dall’ironia e dalla punta di penna di Peppino Pacileo. Appassionato di economia, anche per necessità. Insomma una gran bella vita da orsacchiotto. Poi, però, prendi un tram in faccia all’improvviso e tutto si ribalta… e tutto è diverso. Ma non bisogna mai mollare…mai…perché il cielo è azzurro…proprio come il mare…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.