Le pagelle di Parma-Napoli

193

Diciamolo subito. A SCANSO di equivoci.
Nessuno si è scansato.
Vabbè quasi nessuno…
Sepe un pochettino si è scansato…
Si è vero. E allora? Che vuol dire?
Quello Sepe è tifoso. Lo fa per amore, mica per interesse. Se è tifoso è tifoso.
È normale che non si tuffi. Ci tiene.
Anzi si è dovuto pure trattenere. Non ha potuto manco esultare, poverino.
Sempre, però, a scanso di equivoci li abbiamo asfaltati.
Gervinho, ad esempio, non l’ha vista quasi mai tra Yacuult e KK.
E poi, siamo onesti, chi di voi non si scanserebbe di fronte a Koulibaly? Io sì.
È un gran bel Napoli. Già lo era stato a Firenze e col Torino.
Giochiamo bene. Creiamo tanto e non rischiamo quasi nulla.
E ora se ne accorgeranno tutti. Tifosi e tifosotti.
Perché ne abbiamo fatti quattro. E quindi siamo fortissimi.
Siamo fortissimi (fino al prossimo pareggio).
E Milik è un mostro (fino al prossimo gol mancato).
E persino Ounas è bravo (fino al prossimo dribbling sbagliato).
Che bello! È tutto fantastico. Troppo bello.
Troppo. Infatti i soliti geni troveranno comunque il modo di prendersela con qualcuno. Per la verità già lo stanno facendo. Molti dicono che abbiamo fatto 4 gol perché non c’era Insigne. Ma per cortesia…
E magnatev un’emozione! Godetevi la vittoria. Godetevi questa squadra.

Meret 7
Teniamo un portiere. Anche due in verità. Ma questo davvero è forte. Il mio Gigi Buffet. Rende semplici le cose difficili. Fenomeno.

Malcuit 6+
Primo tempo da Yacult autentico. Corre e fermenta in ogni dove. Ferma Gervinho e chiunque altro gli capiti a tiro. Nella ripresa un po’mi si Hysajzza, per fortuna lo salva il VAR.

Maksimovic 6
Maxi lascia una caviglia al Tardini. Ancelotti però gli diagnostica un mal di pancia. È un periodaccio per i difensori. E per i medici. Mannaggia la sbomballata. Qualsiasi cosa abbia speriamo non sia nulla di grave.

Luperto 6
Entra per Maxi bon. Dignitosissimo come al solito. Approfittando del prossimo Carnevale mi si traveste da Albiol. Tale e quale. Separati alla nascita.

Koulibaly 7
E che gli vuoi dire. Un solo aggettivo. Enorme. Ogni partita mi sembra più grande e più forte. E grazie che gli avversari si scansano…

Hysaj 7
24 febbraio 2019. Un giorno potremo raccontarlo ai nipotini. Ognuno di noi tifosi ricorderà dove era in quel preciso momento. Su quale divano o in quale locale. Con chi. ‘O fridd ‘ncuoll. Io l’ho visto. E potrò dirlo. E potrò raccontarlo ai nipotini. Ho visto un assist di Hysaj.

Zielinski 7,5
Trasforma in gol un passaggio di Hysaj e così entra nella leggenda. Grazie Zio. Oggi hai dato davvero una speranza a tutti noi. Più assist per tutti. Se può farne uno Helseid allora possiamo farlo tutti. E se lui può cambiare allora tutto il mondo può cambiare! (Scusate mi sono fatto prendere dal Rocky che è in me…)

Verdi 6
Entra e sembra fuori dal gioco. Ma lui è così. Perché poi tira fuori la giocata all’improvviso. Stupendo assist a Ounas.

Allan 7
Che stress! Con un’ammonizione avrebbe saltato la Juve e non era proprio il caso. Ogni contrasto ‘nu panteco, insomma. Decine di contrasti e decine di pantechi. E decine di palle recuperate. Ovviamente.

Fabian Ruiz 6,5
Maramaldeggia in mezzo al campo. Grande presenza fisica. Si piglia almeno una decina di pollici del televisore. Meno male che io tengo il 55”. Il nostro trattore cingolato. Lui ed Allan formano un muro.

Callejon 6,5
Ma che salute ten? Dopo la gara lo segnalano a piedi in autostrada che corre verso casa. Lo hanno recuperato più o meno al casello di Orte. È ovunque. Quantità e qualità.

Mertens 6-
Troppo lezioso. Troppi tocchi e tocchetti. È tutto un no look continuo. No look nel senso che non si può guardare proprio più. Segnano tutti e lui no. Silene cinesi? Poco genio? Sfortuna? Boh…

Milik 8
Pirlik. Telecomandato da Ancelotti, tira la punizione-gol rasoterra. Per farlo ci vuole un piede educato. Il suo lo è. E’ educatissimo. Infatti obbedisce sempre agli ordini di Ancelotti. Terzo gol su punizione. E’ il migliore in serie A. Proprio Pirlik. Per un centravanti non è per niente normale. Per un centravanti scarso proprio per nulla. Appunto…

Ounas 7
Non scherziamo. Il dubbio nato con lo Zurigo ormai è certezza. Non è iss. Questo è Mertens travestito da Ounas. Segna un gol bellissimo al termine di un’azione da PlayStation. E soprattutto la passa spesso. Che sia lui il nuovo Dries? Piccoli puffi crescono…

Ancelotti 7,5
Mezzo voto in più per il gol realizzato.
Si sì avete capito bene. Noi il secondo gol lo assegniamo a lui e non a Milik. È suo.
Carletto manda apposta Koulibaly da Arek per dirgli di tirare rasoterra la punizione. Il principe di Polacchia, educatissimo, obbedisce e fa gol. Telecomandato.
Certo bisogna avere il cervello per dirlo.
Ed il piede per farlo.
E l’educazione.
E Koulibaly. Meglio non contraddirlo mai. Ma quello è un altro discorso.
Un Mister davvero interattivo. E goleador.
Mister Chef è sempre avanti.
E ora si fa sul serio.
Finora abbiamo pazziato.
Domenica arriva la Juve. E poi c’è la Coppa.
È il momento decisivo.
Ci servono tutti.
E ci servono pure i gol di Ancelotti…

Forza Napoli Sempre!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.