Le pagelle di Napoli-Lazio

212

Non era semplice.
La Lazio è tosta davvero.
A noi mancava mezza squadra.
I più forti.
Tutti si aspettavano un pari.
Sono arrivati tanti pali.
Ed una grande vittoria.
Fondamentale.
Una grande vittoria con le seconde linee o presunte tali.
Una grande serata.
Con piccoli mostri che crescono.
Meret e Ruiz.
Col presidente che si stropiccia gli occhi ed il portafoglio.
Abbiamo centinaia di punti di vantaggio sulla quinta.
Diversi anche sulla terza, quell’Inter, l’antiJuve sulla carta e sulla griglia, che, partita dopo partita, appare sempre più ‘nu buon Pisa.
È sempre più evidente.
Siamo la Juve del secondo posto.
Non ce n’è per gli altri, neanche un po’.
Neanche per gli antijuve.
Abbiamo una media punti elevatissima.
Con proiezione di 90 punti a fine anno.
Lo sto dicendo dall’inizio, noi faremo 88-95 punti, purtroppo loro ne faranno 100-105. Se necessario 150.
Sono come la Juve.
Anzi, sono proprio la Juve…

Meret 7
Alex Buffet! Abbiamo un portiere, finalmente! In verità ne abbiamo più di uno, ma questo è davvero forte. Quando svolazza all’ultimo secondo in uscita lo stadio esplode e gli occhi del presidente, a forma di dollaro, brillano. Predestinato.

Malcuit 6,5
Parte malissimo. Un quarto d’ora da incubo. Tutti hanno lo stesso dubbio. Ma foss Hysaj con la parrucca? Per fortuna si riprende. Va che è un piacere. Un paio di chiusure difensive di grande livello. Lulic cerca di ucciderlo ma ‘o uaglion è tuost. È lui il titolare a destra ormai. Yacuuuuuuuult!

Hysaj sv
Tre minuti più recupero. Comunque so’ tanti. Per me pure troppi. Non fa danni e già è ‘na cosa di questi tempi. Anzi, nel finale da’ una mano sulle palle alte. Mentre piove a dirotto. Ovviamente.
 
Maksimovic 6+
Maxi è bon. Ma sempre più bon. Sostituisce più che degnamente Koulibaly, indegnamente escluso dalla gara. Lui è molto più che degno. Il calcio italiano sempre più vergognoso.

Albiol 6
Ciruzz Immobile ra’ Torre lo sbeffeggia sul gol al grido “chiur ‘e cosc!”. Bravo Ciro, un po’ pollo lui. Ma è un mezzo errore in una gara perfetta, da vero Ministro della difesa. Quando servono gli attributi lui c’è sempre.

Mario Rui 6,5
Carletto lo preferisce a Ghoulam. Lui non lo delude. E non delude noi. Un motorino. Annanz e aret per 90 minuti. Serve a Milik la palla, fantastica, per quella che poteva essere la girata del secolo. Il palo sta ancora tremando. E pure noi, col fridd ncuoll…

Diawara 6
Sufficiente. E sono due di seguito. È anche vero che con Ruiz affianco so’ bravi tutti. Basta che non porti la palla. Poi siamo tutti tranquilli. Tanto ci voleva?

Zielinski 6
Carletto Mister Chef lo piazza tra le linee nemiche. In terra di nessuno. Ci avesse creduto di più faceva tre gol. O almeno pigliava un palo. Lui si limita ad un paio di buone azioni ed a guardare quanto è forte Fabian.

Fabian Ruiz 9
Mamma mia che giocatore!
Quanto è forte il nostro Carrarmato.
Ruoss! Anzi Ruossissimo!
È il Koulibaly del centrocampo.
Fa tutto lui.
Dopo la difesa a uno è nato il centrocampo a uno…

Callejon 7,5
Dopo un anno la butta dentro. Era ora. Assafa’. Fa il terzino, l’attaccante e il centrocampista, come ai vecchi tempi. Di nuovo Multitasking. Bentornato.

Verdi 6
Pimpante. Di fatto un nuovo acquisto perché fin qui ha giocato davvero poco. Forza Giuseppe. È ora di dare una mano. Andiamo! Sulle note della marcia trionfale dell’Aida…

Mertens 6-
Non ne azzecca una. Anzi una sì, l’assist a Calle per il gol. Poi tanti errori. Prende pure diverse botte, in verità. Puffo pleistescio in modalità economy, quasi spegnimento automatico. Iamm!

Ounas sv
La palla dal piede non gliela toglie nessuno. Ci sta poco da fare. Ne’ gli avversari ne’ i compagni di squadra. Non la passa mai, in pratica.
 
Milik 8
Il Principe di Polacchia è the atomic war, come dicono gli inglesi. La guerra atomica. Partita monumentale. Nel senso che gli andrebbe fatta subito una statua in piazza plebiscito. Giocate da fenomeno. Classe e presenza fisica. Favoloso!
 
Ancelotti 7,5
Che vittoria Mister.
Schiantati la Lazio ed Inzaghino a mammina che, come al solito, piagnucola e si lamenta come un bimbo dell’asilo.
… “Ce lo dico a Pippo…”
… “Maestra, fate finire a Carletto che mi massacra…”
..zz ti lamenti???
Poteva e doveva finire 6-1.
Ce lo meritavamo.
E pure loro.
Specie Inzaghino.
Il migliore in campo della Lazio è stato il palo alla destra di Stracoscia.
Ha toccato più palloni di Milinkovic-Savic.
Altro che Stracoscia… Stra… culoscia.
Ma va bene lo stesso.
Loro sono forti e noi eravamo davvero pochi. Ci mancava mezza squadra. Ci mancavano i meglio.
È una grande vittoria.
La tua vittoria.
La vittoria della squadra.
Di tutta la squadra:
Persino di Rui e Diawara.
Di sicuro di Ruiz e Meret.
Di un enorme Milik.
Ve l’ho detto che nel 2019 ci divertiamo.
Carletto continua così!
E mescola bene gli ingredienti.
Alla prossima…Mister Chef.

Forza Napoli Sempre

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.