I meme di Pieromano. Il servizio alla Vecchia Signora.

282

E niente! Juvemerdus-Napoli 0-1 e meno 1.

E che ve lo dico a fare, che ne parlamm a fa’? Ne dobbiamo parlare?

Io ancora non ci credo, quando koulibaly si è impennato ed è volato tipo terzo tempo di LeBron James, mi si è oscurata la vista, ho visto tutto nero, un po’ come ha fatto Buffon, che ha visto un nero gigante davanti a lui e nun ha capito cchiù niente!

Quello secondo me aveva chiesto un negroni prima della partita, giusto per stare più Allegrotto, ma il destino che ultimamente tiene la cazzimma gliel’ha palesato sotto forma di omone gigante.
Che il k2 fosse la montagna più alta del pianeta lo si sapeva, ma vederla da vicino veramente t’addà mettere paura!

Comunque ho capito che per segnare contro la Juve non devi per forza fare una rovesciata, basta che la mano benevola di Benatia ti tocchi la schiena o che provi a venirti addosso: così è successo con il Real, col Cotone e così è successo pure con noi!
Benatia ‘na sicurezza!
Nu buono Crisantemi, se Allegri fosse un allenatore con le palle lo metterebbe fuori rosa… Ma noi stiamo parlando di Mister Sorriso, che contro il Napoli invece di giocarsela fino alla morte, ha provato a pigliarsi un pareggio sudato, ed è stato punito.

Le mie sensazioni comunque erano positive, di solito quando le cose iniziano ad andare male ho le tachicardie, invece ieri sono rimasto tranquillo e beato sul divano, pure troppo!
Qualche amico giorni prima mi aveva anche detto di aver sognato la vittoria, ormai sta partita per lui era diventata un’ossessione.
Ed ora l’ossessione siamo noi, siamo come la morte n’guoll alla vecchia signora.

Diciamocelo, siamo partiti alla grande e dopo un palo abbastanza fortunoso della juvemerda, abbiamo avuto il dominio del campo, soprattutto sulla mano smerza, dove Lichtsteiner, che aveva preso ben presto il posto di Chiellini, oltre alla faccia da addurmuto cronico, stavolta teneva pure il passo. Nientemeno che pure Mario Bros pareva nu jucatore e pallone, che ha cacciato la scienza e trovato un passaggio in profondità per Hamsik che però con il piatto, che pareva più ‘na scafarea, non era riuscito a dare una traiettoria giusta alla palla.
È stata la nostra prima vera occasione della partita.

Insiste addirittura al 39′ aveva trovato già la rete su assist di Georgie, che però è stata annullata per fuorigioco, sarebbe stato troppo bello e troppo presto, non possiamo essere così fortunati, c’ammà semp n’tussecà!
E poco dopo è finito il primo tempo.

Nel secondo tempo Dybala che invece di essere un Messi-a, sembrava la guallera alla pizzaiola di Insiste, veniva sostituito da Greg Luganis Cuadrado (qualcuno di voi questa la capirà cercando su Google), che ha iniziato quasi subito il suo show. Se si tingesse i capelli di arancione e si mettesse un bel naso rosso putess fa o clown tanto a buttarsi a terra è bravissimo e fa pure ridere!

Il pallino e il pallone del gioco ce l’abbiamo avuto sempre noi, Moicano ad un tratto ci ha riprovato con un tiro che però ha intimorito ben poco Buffone. Mentre quella specie di squadra continuava a difendersi nella sua metà campo.

Io comunque rimango convinto che la vera Juve l’abbiamo incontrata mercoledì, quella di ieri era ‘na bona Udinese.

Il crociato Milik al 60′, come al solito, ha fatto il suo ingresso in campo al posto di Mettensah, che da quando è tornato a prendere la circumvesuviana con la moglie è irriconoscibile e ancora una volta si è dimostrato abbastanza convincente, così come Lo Zio che è entrato poco dopo al posto del Moicano e che all’83’ ha provato pure a riscaldare i guantoni di Buffone con un tiro dalla distanza.

La vecchia signora si era completamente ritirata nella sua ala di campo, mentre noi continuavamo a bussare alla porta, ma non riusciva ad entrare niente, fino a quando Insiste ha provato a beffare Buffone che ha respinto in calcio d’angolo, quel calcio d’angolo…. Quello calciato da Callejon, che ha fatto svettare il K2 in tutta la sua magnificenza.

Il volo del Cigno Nero!

E poi… allucchi di pazzi, rimbombi di gente che zompava, bombe a mano, segge che volavano, telecomandi distrutti, fuochi pirotecnici manco fossimo a capodanno.

La Juve era sotto di un gol all’89 con solo 3 minuti di recupero, manco il tempo di fare le panatine ed erano già stracotti!
E così è stato, mentre noi mangiavamo le panatine n’gopp o divano, e le accompagnavamo con due fruttini…
Loro andavano a fare…

E chest’è!

Articolo precedenteLe pagelle con la Juve
Prossimo articoloTRENTAQUATTRESIMA GIORNATA: #iocicredo e basta !! Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!
mm
Informatico per passione e professione, appassionato di cinema e serie TV, ex drogato di fumetti, è passato a farsi di social media. Onnisciente e tuttologo, nella vita ha provato a sfondare come Zuckenberg ma gli avevano già rubato l’idea, ci ha riprovato come jeff bezos ma senza abbuscarsi un pesos. Dalla disperazione ha perso tutto, in primis ‘e capill, ma nonostante la sua immane sfortuna è riuscito a sposarsi con una fantastica ragazza, che per fortuna non si è resa conto di cosa stava facendo, almeno al momento. Perennemente incazzato con il mondo, riesce a esprimersi soltanto attraverso disegnini e frasi di senso poco compiuto. I meme di Pieromano. Campa una vita quasi dignitosa solo grazie ad una grande passione azzurra, quella per il Napoli ed i suoi calciatori.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.