Che è… che è stat… che è succies? Ripartiamo… La 27esima giornata

119

Dopo la bellezza di 110 giorni ritorno a scrivere di calcio. Il campionato, nonostante tutti gli sconvolgimenti avvenuti, è ripreso. Noi, invece, non ci siamo forse ancora ripresi.
Ci eravamo lasciati il primo marzo, con il Napoli matematicamente salvo, e ci ritroviamo oggi con il Napoli vittorioso in Coppa Italia e con Mertens eletto goleador azzurro di tutti i tempi.
Più di Maradona, più di Hamsik.
Il folletto belga, naturalizzato napoletano a bott’ e tazzulell’ e cafè del fido Starace, è entrato nella storia del Club.
Chi l’avrebbe mai detto, figurarsi… chi l’avrebbe mai scritto? Forse Felice!
La pandemia ha stravolto tutto: il nostro modo di vivere, la nostra disposizione di animo, i nostri abituali modi di relazionare con gli altri. Nulla appare più come prima e tutto si va a celare dietro una mascherina. Le distanze si misurano e le mani, a furia di disinfettarle, si consumano.
Ma non si consumano i pezzetti di memoria, pur se sembra passata un’eternità da quella sera. Era il 21 febbraio. Mentre a Codogno veniva riscontrato il primo italiano colpito dal virus, si giocava il match Brescia-Napoli.
Ricordo ancora lo squallido tifo dei supporters lombardi, quando dagli spalti anziché incitare Balotelli (poverino) e compagni inveivano a gran voce contro i partenopei: coronavirus, coronavirus!
Sappiamo tutti ciò che è accaduto poi, dove è scoppiata in modo più forte l’epidemia e quanta gente ha perso la vita, purtroppo, in modo drammatico.
Chissà se quei trogloditi hanno imparato la lezione, prima umana e poi calcistica.
Ritorniamo a cose più leggere, ritorniamo al calcio giocato nel deserto degli stadi.
La ventisettesima giornata di campionato, andata in scena dopo alcuni recuperi giocati nel fine settimana, ha messo un po’ d’ordine in classifica: la prima è sempre più prima e le ultime sono sempre più ultime.
Dal Bologna (11esimo) in giù, ha vinto solo il Torino. Dal Cagliari (decimo) in su, hanno vinto tutte le squadre tranne il Verona, la Lazio e l’Inter. A conti fatti, un turno favorevole ai rubentini, ancora intenti però a leccarsi le ferite dopo la sconfitta rimediata nella finale di Coppa Italia.
In dettaglio ecco cosa è avvenuto.
Il Milan ha travolto il Lecce, cosi come il Parma ha scamazzato il Genoa. I difensori salentini e quelli liguri hanno giocato, secondo me, con la mascherina calata sugli occhi anziché messa davanti alla bocca.
Il Brescia ha fermato la Fiorentina ed il Sassuolo, con maggior impegno, ha stoppato l’Inter gondiana. Lukaku e lu squadrone nerazzurru so luntanu ottu puntu dalla vetta mo’.
Il Cagliari ha approfittato di una distrazione della Spal ed è uscito vincitore da Ferrara.
La Rubentus ha guadagnato tre punti, con strascico di polemiche, a Bologna che, più che dotta, si è rotta di subire torti arbitrali contro i serpentini.
La Lazio è andata per vattere ed è tornata vattuta da Bergamo: in vantaggio di due gol, la squadra di Inzaghino ha smesso di giocare e non è stata più in grado di fronteggiare lo strapotere atletico degli atalantini, ormai lanciatissimi a vincere anche la Champions. Basta schierare solo Zapatone ed il gioco è fatto.
Il Torino ha azzeccato finalmente una partita dopo l’era Mazzarri e si è allontanato un pochino dalla zona retrocessione.
La Roma ha battuto di misura la Samp di un incompreso Ranieri, costretto sempre più a predicare invano dalla panchina.
E il Napoli? Il Napoli è salvo. Ha giocato a Verona per sfizio. Per sfizio, ha vinto. Addirittura Lozano ha segnato per sfizio. Per sfizio, è ritornato in campo Ghoulam. In difesa Koulibaly è tornato in modalità mostro per sfizio. Per sfizio, Milik ha fatto un gol alla Savoldi. A tutto campo Insigne ha corso senza risparmio per sfizio. Per sfizio, Gattuso vorrebbe arrivare al quarto posto. Troppo sfizioso, eeehhh?
Vediamo se ci riesce. Io punto più alla partita contro il Barcellona. Sfizio per sfizio, sarebbe bello togliersi uno sfizio, no?
#Forza Napoli.
Andrea P&B

LECCE-MILAN 1-4
FIORENTINA-BRESCIA 1-1
BOLOGNA-JUVE 0-2
SPAL-CAGLIARI 0-1
VERONA-NAPOLI 0-2
TORINO-UDINESE 1-0
GENOA-PARMA 1-4
INTER-SASSUOLO 3-3
ATALANTA-LAZIO 3-2
ROMA-SAMP 2-1

Articolo precedenteLe pagelle di Verona-Napoli
Prossimo articoloDillo con una foto: Callejon, sei la storia!
mm
Tifoso del Napoli dai tempi del maestro Luis Vinicio, sognatore da sempre, fotografo mancato e strimpellatore convinto di strumento a sei corde, bancario fedele ultratrentennale, laureato in economia aziendale alla tenera età di 50 anni, sposato con prossima vista sulle nozze d’argento con due figli parimenti tifosi del Napoli sin dalla nascita, provo a seguire gli insegnamenti del Cristo Gesù e di tanto in tanto mi cimento a parlare di pallone… ma solo a mente fredda. Non odio la Juventus, mi limito solo ad evitarla scrupolosamente per non cadere in tentazione! Saluto di solito con “Pace e Bene”… e qualcuno recentemente mi ha apostrofato proprio così, “Andrea Pace e Bene”. Mi sembra una buona idea per il mio nick name da provetto blogger azzurro. Andrea P&B.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.