Il borsino di martedì 31 ottobre

157

 

Amici di 17su24.it già è tempo di un nuovo borsino.
The Champions borsin come dicono all’UEFA.
Finalmente Sarri ha vinto anche col Sassuolo, che da quando il miste e’ a Napoli ha sempre rotto le scatulelle.
E abbiamo fatto trentuno punti salvitutti e siamo sempre in testa, anche se dietro non mollano di un millimetro.
E domani, dopo appena tre giorni, si va di nuovo in campo.
E già si sente in lontananza il rumore della musichetta e l’urlo del San Paolo, che sarà gremito all’inverosimile.
Signori e’ la Champions.
E lo so che noi quest’anno la si punta al campionato, ma la Champions e’ la Champions e domani c’è il City.
Let’so go to break their heads !
Skiattamml a cap!
Dovrebbero rigiocare i titolarissimi.
Almeno spero. No zio please. Not uncle. Voglio Allan all the life. Tutta la vita.
Ritorniamo, però, per un attimo, alla gara con il Sassuolo.
Sotto gli up e i down come da pagelle ufficiali.

 

Up

Allan 8
‘O can ‘e pres. Dal pedigree di razza. Alemallan.
Ghoulam 7,5
’O mostr e Troisi. Corsa, palleggio, tiro, diagonali difensive. E sap tutt ‘e tabellin e son pur o pianoforte.
Mertens 7+
Puffo pleistescio sempre più guascone. Falso nueve e falso muerto. Fenomeno.

Down
Zielinsky sv
Sv come svegliati. O sc come scetati. Iamm bell.
Chiriches 5,5
Da conte a pipistrello come Dracula ma solo per un giorno ad Halloween.

 

Migliore in campo Ghoulam e nessun vincitore a sto giro. Era difficile in effetti.
Ma è già ora di riprovarci. Aspettiamo i vostri pronostici per Il Manchester City.
Io prevedo un pullman guardiolese davanti alla porta ed il loro portiere che fa Jashin, come al solito.
Spero proprio di no invece.
Anche perché se pure Pep fa le barricate allora davvero non c’è più religione.
Ora però tocca a voi.
Chi azzeccherà il migliore ed il peggiore in campo?
The best and the beast?
The mast and the zupp?
Sotto con i commenti.
Chi sarà il prossimo winner?

Articolo precedenteLe pagelle sulla Luna: Napoli-Sassuolo 3-1
Prossimo articoloLe pagelle di Champions
mm
Felice, papà, molto, e marito. Ispirato dalla filosofia Troisiana e cresciuto a pane e Così Parlò Bellavista. Malato (grave) di Napoli e del Napoli dalla nascita. Rapito dall’ironia e dalla punta di penna di Peppino Pacileo. Appassionato di economia, anche per necessità. Insomma una gran bella vita da orsacchiotto. Poi, però, prendi un tram in faccia all’improvviso e tutto si ribalta… e tutto è diverso. Ma non bisogna mai mollare…mai…perché il cielo è azzurro…proprio come il mare…

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.