Bai bai Dimaro, saluti da Harlo…

197

 

E home disse il hrande Baglioni…
È giunto il momento di levarsi dai hoglioni…
Insomma io me ne andrei.
L’e’ finito il ritiro.
Ora anche io mi ritiro.
Home i ragazzi.
La si è fatto Trento e la si farà anche trentuno.
Nel senso che per il trentuno saremo tutti a Hastelvolturno.
Maremma litoranea Domizia.
E hi lo sa he non saremo presto tutti al Bar Gigio, ombeliho del mondo del Cacciomercato.
L’e’ stato un bel ritiro.
Io l’ho visto dall’alto da posizione privilegiata e devo dire che i rahazzi la si sono impegnati molto.
Certo Ghoulam anhora non sa fare una hazza di diahonale e Maksimovic anhora non sa fare, ma icche vuoi fare?
Icche vuoi dire?
Immister tirava un bestemmione ogni cinque minuti.
Prima o poi anhe grazie a me ci riuscirà, ci riusciremo.
Tanto anhe a Castelvolturno si rihomincia a volteggiare nell’aere.
Tutti a hasa.
Restano rihordi belli.
E tanta fatica.
E un pazzo he girava per Dimaro hon un libro in mano, bellissimo, Un anno di Pagelle.
Potete hontinuare a leggere tutto quanto è successo su 17su24.it nella sezione Dimaro e doppdimaro.
Ed ora buon Castelvolturno a tutti.

Articolo precedentePrima eravamo vicinissimi, praticamente all’altezza del dischetto…
Prossimo articoloMarek Hamsik
mm
Harlo e’ il drone di fiducia deiimister Sarri. La leggenda narra che sia stato assemblato direttamente da Sarri nelle acciaierie a Piombino durante la stagione 73-74. Era il Napoli di Vinicio. Quello dell’ispirazione. In realtà Harlo e’ nato in quel di Montecarlo. Montecarlo non il Principato, ma Monteharlo di Lucca, paese noto per il vino. Infatti Harlo sta sempre mbriaho e volteggia nell’aere sempre a zigzag o poco stabilmente. Ma Harlo capisc ‘e pallon ma assai proprio e il mister si fida solo di lui. Maremma Drona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.